La gioia del Vangelo non esclude nessuno

Foto interno primo post

Predicare il Vangelo a ogni creatura è il compito che Gesù ha affidato ai suoi discepoli. Un’universalità  da proporre nell’attuale contesto sociale e politico: «Fe­dele al modello del Maestro, è vitale che oggi la Chiesa esca ad annunciare il Vangelo a tutti, in tutti i luoghi, in tutte le occasioni, senza indu­gio, senza repulsioni e senza paura. La gioia del Vangelo è per tutto il popolo, non può esclude­re nessuno» (Evangelii gaudium, 1). L’Ufficio diocesano per la Pastorale Universitaria, la Cultura e l’Evangelizzazione digitale, creato da Mons. Roberto Carboni, si inserisce in questo processo di rinnovamento voluto da papa Francesco.

All’inizio del nostro percorso gli obiettivi saranno quattro: 1. fare il primo passo per quanto riguarda la Pastorale universitaria, rispettando la pluralità, le storie e i volti di ciascuno: è possibile comunicare e comprendersi anche quando i pensieri sono differenti; 2. vivere, anche nell’infosfera,  l’umiltà, la misericordia e il servizio; 3. pensare a uno stile pastorale adeguato al nostro tempo e non “fuori dal mondo”; 4. la nascita di una “comunità attiva” nella Chiesa del Carmine di Oristano.

Per il momento sfrutteremo questo spazio in rete, i social e i canali ufficiali della diocesi. In questo frangente storico è obbligatorio destinare le risorse economiche della Chiesa ai “nuovi poveri” generati dal coronavirus. Penseremo più avanti all’acquisto di un dominio e alla progettazione di un sito web dell’ufficio.

Accettiamo questa sfida consapevoli che soltanto un cambiamento di stile può creare una nuova attenzione nei confronti del Cristianesimo.  La scoperta di Cristo, infatti, stimola ciascuno a dare il meglio di sé, a essere una risorsa di speranza per tutta l’umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *